Teatro Verdi di Trieste - Prolusioni e traduzioni dal tedesco a spettacoli di Operetta

"Il Berliner Kabarett di Maria Malle" (Festival dell'Operetta 1989).

J.Strauss: "Lo Zingaro barone" (Festival dell'Operetta 1989).

"Il valzer nel caffè viennese" (Festival dell'operetta 1989).

Richard Tauber: "A capofitto nell'operetta" (Festival dell'Operetta 1990)

F.Lehar: "Il Paese del sorriso" – "Lehar e Mario Nordico".
I.Kalman: " La principessa del circo" – "Kalman e il circo di San Pietroburgo" (Festival dell'Operetta 1991).

F.von Suppé: "Boccaccia" – "Suppé, uno 'scapigliato' danubiano" – "Suppé come Rossini" (Festival dell'operetta 1991).

"Stolz: un cuore colmo di felicità" – "Parata di primavera" (Festival dell'Operetta 1992)

"Una 'voce di primavera' per l'ultimo ballo d'estate" (Festival dell'Operetta 1994)

F.Lehar: Giuditta" - "Giuditta, L'Operetta all'Opera" (Festival dell'Operetta 1994)

"Spesso a cuori e a picche.."- Fortune dell'Operetta a Trieste tra l'Ottocento e il secondo conflitto" (Mostra storica: "L'Operetta da Trieste all'Europa" 1994).

J.Strauss: "La ballerina Fanny Elssler" – "Fanny, sirena Biedermeier" (Festival dell'Operetta 1994).

F.Kreisler: "Sissi" – "Elisabetta, dalla storia alla finzione" (Festival dell'Operetta 1995).

"Il Rossini dell'Operetta Viennese" – Franz von Suppé (Festival dell'Operetta 1995)

M.Costa: " Scugnizza" (Festival dell'Operetta 1996)

F.Lehar:"La Vedova Allegra" (Festival dell'Operetta 1997)

I.Kalman: "La principessa della Csardas" – "Quesll'estasi in 3⁄4" (Festival dell'Operetta 1997).

R.Stolz: "Parata di primavera" (Festival dell'Operetta 1998).

F.Lehar: "Il Conte di Lussemburgo" – "Il Conte di Lussemburgo: l'inganno felice" (Festival dell'Operetta 1998).

"E l'Europa sbarca in America: 'Rose Marie' fra Operetta e Musical" (Festival dell'Operetta 1999).

J.Strauss: "Lo Zingaro Barone" (Festival dell'Operetta 1999).

I.Kalman: "Contessa Mariza", Traduzione del libretto dal tedesco (Festival dell'Operetta 1999).

I.Kalman:"Kaiserin Josephine", Prolusione al Concerto operettistico (Passariano, 1999).

 

 

Marina Petronio per offrirti una migliore esperienza su questo sito utilizza cookie di sessione e di terze parti. La prosecuzione della navigazione mediante consenso (pressione su OK) o scroll di pagina comporta l'accettazione all'uso dei cookie. Procedendo con la navigazione autorizzi la scrittura di tali cookie sul tuo dispositivo. Se ritieni di non prestare il consenso, ti preghiamo di chiudere questo tab del browser. Per maggior informazioni è a tua disposizione l’informativa completa Cookie