Curriculum

Marina Petronio è nata a Trieste nel 1944, città in cui risiede. Si è laureata all'Università di Trieste in Lettere Classiche ed ha frequentato gli studi musicali in pianoforte con la Prof. Graziella Bezzecchi Zanetti, allieva di Eusebio Curelli.

Ha insegnato materie letterarie dal 1969 al 1989, e dal 1979 al 1989 è stata "cultore della materia" nell'Istituto di Storia della Musica dell'Università di Trieste.

Dal 1978 ha iniziato l'attività giornalistica sul periodico "Voce Giuliana", curando pure la pagina dedicata all'emigrazione giuliana, fino al 2000, e dedicandosi nel contempo alla saggistica, particolarmente nel campo musicale.

In tale ambito, il suo interesse è principalmente rivolto all'area mitteleuropea di lingua tedesca ed ha collaborato con l'Associazione Italia-Austria nel biennio 1991-1993 alla realizzazione del "Progetto Vienna-Trieste": itinerari culturali a confronto, (Projekt Wien-Triest: Auf den Spuren kultureller Gemeinsamkeiten"),ciclo di convegni svolti con la Hochschule fur Musik und darstellende Kunst di Vienna.

E' collezionista di spartiti d'operetta, "Salonmusik", musica d'intrattenimento del periodo compreso tra la seconda metà dell'Ottocento e gli anni Cinquanta. 
 Ha inoltre collaborato con l'associazione "Giuliani nel Mondo", partecipando a convegni e svolgendo relazioni sull'emigrazione giuliana in Canada, Stati Uniti, Argentina, Uruguay, Australia.

Marina Petronio per offrirti una migliore esperienza su questo sito utilizza cookie di sessione e di terze parti. La prosecuzione della navigazione mediante consenso (pressione su OK) o scroll di pagina comporta l'accettazione all'uso dei cookie. Procedendo con la navigazione autorizzi la scrittura di tali cookie sul tuo dispositivo. Se ritieni di non prestare il consenso, ti preghiamo di chiudere questo tab del browser. Per maggior informazioni è a tua disposizione l’informativa completa Cookie